Sempre al Vostro Servizio

Cosa fare in caso

Cosa fare se il decesso avviene in casa:

Per prima cosa dovrete contattare il personale medico (118 o Guardia Medica e sempre il medico di famiglia), che arriverà per constatare l’avvenuto decesso e si occuperà di predisporre la documentazione che possa attestarne la morte. L’agenzia funebre fornirà il modulo Istat che verrà compilato in presenza del medico di famiglia. Sarà necessario presentare una copia del codice fiscale e di un documento di identità in corso di validità del defunto. Passate le quindici ore, l’Agenzia avviserà il medico necroscopo/legale che rilascerà ulteriore certificato per l’autorizzazione allo svolgimento delle esequie. Una volta che il medico avrà compilato i documenti previsti e terminata la pratica, l’Agenzia notificherà l’avvenuto decesso all’ufficiale di Stato civile del Comune, recandosi o inviando i documenti con le informazioni anagrafiche del defunto e il certificato di morte prodotto dal medico. Il Comune provvederà a rilasciare i certificati/estratti di decesso per gli usi consentiti dalla legge.

Cosa fare se il decesso avviene in ospedale:

Nel caso in cui il decesso sia avvenuto in ospedale o in un’altra struttura sanitaria pubblica, sarà la Direzione Sanitaria presente in loco a constatare la morte e a preparare i certificati di avvenuto decesso, pertanto non sarà necessario contattare alcun medico. Se desiderate fornire Voi stessi gli abiti per la vestizione della salma, potete portarli all’Agenzia funebre che si occuperà dell’allestimento del defunto, altrimenti sarà l’Agenzia stessa a procurarveli.